PAPA FRANCESCO DEDICA IL 2021 A SAN GIUSEPPE, PADRE E ARTIGIANO

Un pater familias che ha segnato l’inizio della storia del cristianesimo: padre lavoratore, creativo, imprenditore di se stesso nella sua avviata bottega di falegnameria e carpenteria nella Nazareth di due millenni fa. Padre nella tenerezza, nell’obbedienza e nell’accoglienza: con queste parole papa Francesco descrive San Giuseppe nella

, pubblicata in occasione del centocinquantesimo anniversario del decreto Quemadmodum Deus, firmato l’8 dicembre 1870 dal Beato papa Pio IX, con cui lo Sposo di Maria fu dichiarato Patrono della Chiesa cattolica. Per celebrare questa ricorrenza il Santo Padre ha indetto fino all’8 dicembre 2021 uno speciale “Anno” dedicato al padre putativo di Gesu.  «Con la lettera apostolica Patris corde papa Francesco ci ha donato una bellissima e fondamentale occasione di conoscenza e riconoscenza verso la figura di san Giuseppe, che come Associazione San Giuseppe Imprenditore abbiamo posto al centro della nostra missione sociale. E’ con questo spirito giuseppino che affronteremo il prossimo anno con l’augurio che sia un periodo di rinascita, speranza e fiducia per tutti, soprattutto per chi è stato più segnato dalle conseguenze della crisi economica e sanitaria», dice padre Luigi Testa, assistenza spirituale dell’ASGI, che dal santuario di san Giuseppe di Asti, sede della Congregazione degli Oblati, invia a tutti i soci e gli amici dell’associazione un videomessaggio di augurio.

Be the first to comment

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: