Telefono Arancione in Marche e Abruzzo

Un Telefono Arancione per aiutare imprenditori in crisi

Il referente per i territori di Marche e Abruzzo è Lino Rossetti, sambenedettese e molto conosciuto per le sue numerose iniziative imprenditoriali e culturali

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un aiuto per gli imprenditori in difficoltà. Anche nelle Marche e in Abruzzo è presente un referente per l’associazione di Promozione Sociale “San Giuseppe Imprenditore”, servizio fornito da ex-imprenditori e che tramite il Telefono Arancione cerca di aiutare chi ha problemi inerenti al proprio lavoro.

Lino Rossetti, ingegnere sambenedettese e molto conosciuto fin dall’avvio dell’azienda Sport Cocalo’s, è il refetente per Telefono Arancione di Marche e Abruzzo.

“Lo stallo economico e il disagio sociale, che ormai perdurano da oltre un decennio nel nostro Paese, non derivano tanto dalle decisioni imprenditoriali, più o meno giuste o sbagliate, quanto piuttosto dal trasferimento di poteri a sfere che travalicano le stesse scelte della politica nazionale – si legge in una nota – Sono tanti i colleghi ad aver annotato nel tempo che via via l’azienda, rispettosa di tutte le ottemperanze fiscali, contributive e normative, non teneva più. Gli insoluti, la mancata liquidità, l’indebitamento con le banche, i crediti d’imposta non riscossi, le tasse esose, la burocrazia, i cavilli normativi, eccetera, sono stati la causa del vortice che l’ha tirata sempre più in basso”.

“Ecco perché ti vogliamo convincere a non farla finita ed a contare su di noi, su chi quel monte Calvario l’ha salito e conosce la sofferenza e l’angoscia che impedisce di venirne fuori. Il rimedio c’è ed esistono altri modi per continuare a vivere e ricercare i mezzi per ritrovare gioia, onore e entusiasmo. E’ vero, l’eccesso di burocrazia e gli insoluti ci demoliscono anziché aiutarci. Ma, come dice Papa Francesco, “non farti rubare la speranza!”. Perché, vedi, solo la speranza, l’unione con gli altri e l’impegno personale possono aiutarci a riconquistare e ricostruire la nostra dignità”.

“Chiama il Telefono Arancione 02.37904770. Il dono più grande, la vita, non può essere barattata con carte e documenti che attestano la crisi di un’attività. Le vite di un imprenditore sono sempre più d’una, nel percorso professionale di una vita. Non fermarti. Una voce terza, disinteressata e competente, può certamente aiutarti a scegliere la via più opportuna. Ciò che hai costruito con tanta fatica, coraggio e passione, può disperdersi, ma non dimenticare che è stata la tua capacità a costruirlo e che questa capacità non può esserti pignorata o tolta da nessuno. Forse dovrai lasciare molti beni materiali, ma ti resterà l’amore della tua famiglia e la bellezza della vita che ti circonda”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.

Fonte: https://www.rivieraoggi.it/2018/09/20/269982/un-telefono-arancione-per-aiutare-imprenditori-in-crisi/

Be the first to comment

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: